La processione dei candelieri di Sassari - Baronia Fotomania

Zona operativa: l'alta Baronia
Siniscola, Posada, Budoni
Contatti
baroniafotomania@gmail.com
+39 389 00 40 795
Vai ai contenuti
La Faradda di li Candareri
Sassari, 14 agosto 2016

Come tutti gli anni Sassari si fa bella per i Candelieri. Il centro storico si riempie di colori e di persone. Passeggiando per il centro, per caso incontro Laura D., sassarese DOC, che mi spiega un po’ di cose.

A: Cosa vuol dire Faradda?
L: è la discesa dei Candelieri (Faradda di li Candareri)

A: Cosa è?
L: è un momento di devozione e anche di spettacolo, in cui dei grossi ceri vengono portati in spalla per percorrere in discesa, quindi “Falano”, (scendono) in dialetto, il corso Vittorio Emanuele per arrivare alla chiesa di Santa Maria di Betlem a sciogliere il voto fatto alla Madonna dell’Assunta secoli fa, in occasione di una pestilenza.

A: Ma sono ceri veri?
L: Una volta si, ma non più, sono raffigurazioni di grossi ceri fatte in legno e decorate da capitelli, base e immagini di santi a cui i gremianti sono devoti.

A: I gremianti? E il gremio cos’è?
L: Una confederazione di lavoratori, come nel medioevo: c’è il gremio dei viandanti, dei piccapietre, dei massai, dei muratori, dei falegnami…
Tra l’altro quest’anno c’è una novità: il gremio dei macellai, con la sede nella chiesa di San Maurizio, vicinissimo alla Fontana di Rosello è nuovo, quindi ora ce ne sono 11 in tutto.

A: Ah, quindi è una processione religiosa? Ma allora perché ballano?
L: Si, è religiosa, ma anche festa, colore, allegria…si festeggia per esorcizzare la paura della peste (una volta) e di tanti altri mali (oggi). Poi, ogni gremio ha la sua sonorità, un ritmo ed una danza che viene provata di continuo ed è diretta dall’obriere.

A: da chi?
L: L’obriere è il capo del gremio, quello che con il bora-bora…

A: cos’è? (la interrompo di continuo perché per me tutto è nuovo, e voglio sapere tutto)
L: allora, dicevo: l’obriere è il capo del gremio, che ha in mano una ghirlanda di carta colorata con i colori del gremio (bora-bora) dà gli ordini e dirige la danza del cero.

A: Quindi ballano…
L: si si, tutti hanno un suonatore di tamburo al seguito, per dare il ritmo. E non solo: il gremio dei viandanti ha anche un suonatore di piffero (pippirriolu). Esistono diversi "schemi di danza", scelti dai capo-candelieri (li capi carriaggi) che guida i portatori nell'esecuzione della danza.
La danza zigo-zago è quella che in genere riscuote molta partecipazione da parte del pubblico.

A: quindi, riassumendo: La Faradda si fa per l’assunta, è una processione religiosa dove dei ceri giganti decorati…
Ah, a proposito…decorati da chi?
L: in genere ogni gremio lo “veste” a casa dell’obriere o presso la sede del gremio.
Vengono decorati con fiori, spighe di grano e stendardi con immagini di santi cari a quel gremio specifico, in alto c’è un piccolo stendardo col nome dell’obriere di quell’anno, dalla base del capitello pendono dei nastri di raso colorati (li betti) arrotolati e srotolati dai bambini del gremio durante la discesa.

E’ uno spettacolo assistere a questa grande manifestazione di partecipazione popolare per una festa che è si cattolica, legata alla Madonna Assunta, ma è soprattutto popolare, folklore, colore, musica, quartiere e persino sapore.
Non può mancare infatti, in ogni festa, il prodotto tipico. In questo caso a farla da padrone è Lu Ziminu, protagonista dell’arrostita in piazza, assieme a vari tipi di carne e ortaggi.

Un ringraziamento particolare a Laura D. per le preziose informazioni.
Articolo di Arianna Tola (socio BFM), foto di Arianna Tola e Irene Tola.

Altre fonti:
Wikipedia: Faradda di li candareri
Comune di Sassari / Cultura / Candelieri
Galleria fotografica della processione dei candelieri di Sassari
faradda_candelieri_sassari_20.jpg
faradda_candelieri_sassari_21.jpg
faradda_candelieri_sassari_22.jpg
faradda_candelieri_sassari_23.jpg
faradda_candelieri_sassari_24.jpg
faradda_candelieri_sassari_25.jpg
faradda_candelieri_sassari_26.jpg
Tutte le immagini e il contenuto del sito sono di proprietà dell'associazione, prodotti nello svolgimento delle attività.
Ne è vietato l'utilizzo o la riproduzione totale o parziale.
Seguici sui social con gli hastag dedicati
Torna ai contenuti