Ex Aurora - BFM

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Ex Aurora

Territorio

L'uscita fotografica è stata curata da SaMarosa...
Fabbrica inerti Aurora - 17 Marzo 2013

La galleria è frutto di una visita improvvisata, come improvvisato, è stato il cicerone che mi ha accompagnato. Da notare lo stato d'abbandono degli spazi che potevano essere recuperati per qualcosa di più produttivo. Con queste volevo documentare un piccolo scorcio della vecchia industria Posadina/Siniscolese.
La fabbrica dell'Aurora fu costruita negli anni'60 da un industriale di origine toscana, ma altre notizie attribuiscono la proprietà anche ad un imprenditore di Berchìdda (Sassari).
Il calcare rosa, prelevato dal monte limitrofo, si lavorava per ottenere colonne per caminetti, mattonelle marmoree, battiscopa, soglie, monoblocchi per fontane e altro arredo urbano. I rimasugli del materiale lavorato era recuperato per ottenere le classiche mattonelle di graniglia, cemento e  sabbia pressata che ancora oggi si trovano in molte case della zona. L'impianto aveva un padiglione adibito al taglio del marmo autoctono e del granito importato da altre cave. La produzione veniva anche esportata nel mercato Italiano.
La fabbrica chiuse negli anni '80, il perché della chiusura che fondamentalmente funzionava, può essere la solita storia all'italiana, ma questa è una considerazione personale. Magari adeguando i macchinari, la tecnologia del taglio e lavorazione avrebbe dato ancora lavoro al paese. Pesa anche la spesa per il trasporto estero che, essendo un'isola, incide sul costo finale. Questo ha caratterizzato negativamente tutte le produzioni industriali della zona.
La bonifica potrebbe essere un punto dolente perché tutti i capannoni hanno tetti in eternit, materiale dannoso alla salute e gli stessi locali sono da ristrutturare. Gli spazi sono immensi e si potrebbero utilizzare per strutture pubbliche, come impianti sportivi o creativi, o qualsiasi attività d’interesse collettivo.
Fatto sta che passando di fronte l'Aurora, nella statale 125 (l'Orientale Sarda), tra Posada e Siniscola, lo sguardo sugli edifici abbondonati ti fa render conto di quanto sia desolato e desolante non poter far nulla (o non voler far nulla).

foto di SaMarosa

COORDINATE
GPS: 40.607575,9.698845

AUTORI FOTO
SaMarosa

 
baroniafotomania@gmail.com
Torna ai contenuti | Torna al menu